“La edificazione di questa isola è estensiva, con edifici a due piani, e con un rapporto di copertura di 1/4,5 pari a circa un quinto della superficie fondiaria. La tipologia edilizia è articolata su edifici in linea con appartamenti duplex tutti di uguale consistenza e caratteristiche funzionali. L’isola, organizzata a condominio aperto, presenta un disegno generale simmetrico rispetto alla via Antimaco; la composizione si basa sull’impiego di unità associate in linea distribuite in dieci edifici di varia lunghezza. Le costruzioni sono localizzate sul perimetro esterno dell’isola e lungo la strada centrale di attraversamento. creando in tal modo due ampi spazi interni condominiali sui quali si aprono i soggiorni; tutti gli appartamenti si sviluppano su tre livelli, Ogni alloggio dispone, al piano terreno, di due zone di giardino privato, una verso la strada ed una verso il verde condominiale; sono collegate tra loro da un portico, a livello inferiore, del terreno circostante, dal quale si accede all’in. gresso dell’appartamento e che serve anche da parcheggio coperto; dal giardino è possibile accedere direttamente allo spazio attrezzato condominiale. La consistenza degli appartamenti è di cinque stanze utili con doppi servizi. La costruzione è di tipo tradizionale con struttura in cemento armato, tamponature murarie intonacate e tinteggiate e tramezzature interne in pannelli gesso.” da Quaderni SO.GE.NE 1973

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *