Acqua irrigua Casalpalocco

Il Consorzio di Casalpalocco ha reso noti i turni per l’acqua irrigua a Casalpalocco per la primavera estate 2021.

Aprile sarà il mese dedicato alla manutenzione dell’impianto di acqua irrigua di Casalpalocco e quindi l’acqua sarà disponibile per i privati in modo irregolare e non prevedibile.

A partire da Maggio 2021 inizieranno invece i turni veri e propri.

Come sempre Casalpalocco viene divisa in due zone A e B separate dalla via di Casalpalocco (unica eccezione l’isola 25 che si aggancia al turno A).

Zona A Casalpalocco

La zona A è compresa fra via di Casalpalocco e via di Macchia Saponara. Isole: 12 13 14 15 16 25 26N 26S 27 28N 28S 29 30 31 33 35 37 42 44 45 51 52 e 53. A maggio e Agosto riceverà l’acqua nei giorni dispari, mentre in Giugno Luglio e Settembre nei giorni pari.

Zona B Casalpalocco

La Zona B è compresa tra via di Casalpalocco e via Canale della Lingua. Isole 1 3 4 5 17 18 19 212E 2O 22 23 24 – 46 – 43ii 6 7 8 9 10 11 – 19 20. A maggio e Agosto riceverà l’acqua nei giorni pari, mentre in Giugno Luglio e Settembre nei giorni dispari.

L’orario sarà per tutti dal Lunedì al Sabato dalla 11:30 alle 12:30 e dalle 17:00 alle 19:00. Domenica e i festivi dalle 8:00 alle 12:45, con una probabile sospensione a metà mattina per reintegrare le scorte nel vascone.

Perchè non innaffiare con l’acqua potabile

A Casalpalocco siamo fortunati ad avere un acquedotto destinato solo al verde. Sfruttiamo questa opportunità per evitare gli sprechi di un bene prezioso come l’acqua potabile e anche per il bene delle piante.

L’utilizzo dell’acqua potabile per l’irrigazione non è consigliata. Non è solo una questione di risparmio, ma di utilizzo delle risorse acquifere che abbiamo a disposizione in modo consapevole, sostenibile e nel rispetto non solo dell’uomo ma anche dell’ambiente.

Le piante possono tranquillamente “bere” le acque di falde superficiali o prelevate da un fiume. Si tratta di acqua naturale non potabile ma adatta all’irrigazione, anche delle coltivazioni di frutta e verdura. L’acqua potabile poi non è detto che sia adatta alle piante. La presenza di residui di cloro utilizzati per la disinfezione, ad esempio, potrebbe avere effetti dannosi sulle coltivazioni, dato che le piante non amano elevate concentrazioni di questa sostanza. Utilizzare acqua potabile per irrigare l’orto e giardino di casa poi alzerebbe notevolmente il consumo d’acqua, l’asticella alla lettura del contatore e quindi il prezzo della tua bolletta.

Altri link utili:

Consorzio Casalpalocco

Acquedotto acqua irrigua Casalpalocco

Acquedotto acqua irrigua Casalpalocco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *